Il Convegno è giunto alla sesta edizione e vuole essere un’occasione di riflessione e di scambio sulle peculiarità, i limiti e le risorse del vivere il nostro tempo. Sul tema delle felicità possibili si sono confrontati professionisti provenienti dal mondo accademico e dal privato nel campo della sociologia, economia, filosofia e psicologia.

I protagonisti sono stati  interrogati sui segnali di cambiamento positivo letti dalla prospettiva dei diversi ambiti di intervento.
Abbiamo avuto come ospiti, inoltre, imprenditori e politici per promuovere la condivisione di esperienze e iniziative “felici” in ambito organizzativo, sociale e sanitario.
Lo scopo è quello di guardare al di là della crisi e della decrescita, comprendere ciò che nelle condizioni attuali può funzionare ed apprendere come le risorse economiche, politiche e psicologiche del nostro oggi possano in realtà costituire un’opportunità di incremento del benessere individuale e collettivo.
Ampio spazio è stato riservato alla creatività e alla partecipazione attiva degli iscritti, i quali sono stati chiamati a confrontare le proprie idee all’interno di piccoli gruppi, come se sedessero attorno ad un tavolo di un cafè; a condividere le esperienze e le conoscenze di giovani professionisti all’interno di sessioni parallele; a sperimentare felicità possibili all’interno di laboratori dislocati nell’area del Polo tecnologico che ha ospitato l’evento.

12 e 13 Ottobre 2013

Polo Tecnologico di Navacchio di cascina (PI)

Durante il convegno sono state esposte le fotografie del Concorso fotografico “Le Felicità visibili” organizzato da PerFormat, PerFormat Salute Pisa e Circolo Fotografico Vividi Contrasti.