Qual è il ruolo di un professionista nel potenziamento delle risorse dell’età evolutiva? Come l’inserimento in una comunità può essere di aiuto a un adolescente con problemi psichiatrici?

Alessandro Venuti, psicologo psicoterapeuta a indirizzo analitico transazionale, racconta la sua esperienza all’interno di una comunità a vocazione terapeutico-riabilitativa. La comunità,  avvalendosi di un approccio multidisciplinare, integra interventi prettamente sanitari con attività di natura psico-socio-educative, aventi come obiettivo il raggiungimento del benessere globale della persona. Gli adolescenti ospiti della  struttura  imparano a migliorare il loro rapporto con le emozioni, a migliorare la performance tramite il controllo della motivazione e a sviluppare relazioni significative con gli altri ospiti al fine del riadattamento sociale.

La realtà clinica della comunità viene osservata e presentata attraverso alcuni concetti sviluppati a partire dalle teorie di Berne e di altri autori quali Yalom e Bion (Group Imago, fattori terapeutici e assunti di base). In particolare viene esposta l’analisi di una seduta di gruppo dalla quale emergono le dinamiche, le contraddizioni e le difficoltà che caratterizzano gli adolescenti della comunità.

Questo articolo stimola il lettore a riflettere sui contenuti e sul processo terapeutico, evidenziando i punti di forza e le criticità presenti nel lavoro di gruppo.

La qualità della relazione tra i membri del gruppo diventa lo strumento fondamentale per la ricerca di un significato trasformativo.

L’autore conclude citando D’Elia: lo studio e l’approfondimento dei fattori relazionali è ciò che consente di “comprendere come le comunità possono essere luoghi di cura, apparati affettivi e nutritivi, campi affettivamente orientati e organizzati in cui circolano fattori dinamici, maturativi ed evolutivi”.

Scopri l’articolo di Alessandro Venuti su Percorsi di Analisi Transazionale Vol III, Num 3

Image: Keith Haring, We Are The Youth, 1987, Philadelphia