Il corso ha lo scopo di fornire strumenti utili al medico per relazionarsi al paziente in quanto persona, accogliendo quel disagio  che, pur presentandosi come somatico, nasconde in realtà  origini di natura psicosociale: problematiche coniugali, familiari, tra genitori e figli, problematiche specifiche  relative all’età adolescenziale, i pazienti anziani e le vicissitudini legate a questa delicata fase di vita, i disturbi somatoformi e le somatizzazioni, le problematiche legate a situazioni di  ansia o depressione, le problematiche legate alle fasi del ciclo di vita.

Una particolare attenzione sarà rivolta al paziente anziano. Con quest’ultimo il medico di base è chiamato a stabilire e mantenere un rapporto di fiducia e di dialogo, che preveda anche una presenza costante e continuativa. Il corso offre ai partecipanti gli strumenti necessari per costruire un’alleanza tra medico e paziente anziano al fine di migliorare la qualità della comunicazione. Il medico di famiglia deve possedere capacità di ascolto e comunicazione, essere in grado di educare alla salute e all’adozione di comportamenti adeguati in situazioni di malattia e riabilitazione, prestando una particolare attenzione alle patologie legate all’invecchiamento. Il medico di medicina generale, infatti, si trova spesso ad assistere e curare persone anziane affette da pluri – patologie, che hanno bisogno di comprendere la cura (modi e tempi di somministrazione dei farmaci, esami da eseguire regolarmente ecc.) e di essere seguiti costantemente.

Il corso si articola in 4 moduli di 8 ore ciascuno per un totale di 32 ore