Il narcisismo maschile e le origini della violenza

Cutini StellaMarconcini Andrea

5,00 €

tasse incl.

L’articolo, rielaborazione di un intervento presentato in occasione del Convegno organizzato da PerFormat Salute Montecatini, “I sogni rubati – il fenomeno della violenza contro le donne tra aspetti psicologici, giuridici e sociali” il 28 marzo 2015, intende trattare il ruolo delle patologie del carattere nelle situazioni di violenza di genere. Sono recuperati dalla letteratura sul tema gli elementi psicodinamici alla base del disturbo narcisistico di personalità e viene mostrato come questa patologia del carattere si contraddistingue per la ricerca simbiotica del partner come tentativo di allontanare da sé parti traumatiche. La conseguente violenza nelle situazioni di angoscia date dall’allontanamento reale o immaginato del partner è frutto di una mancanza totale di empatia e espressione di agiti che si intrecciano alle dimensioni psicologiche di potere e controllo dell’Altro. Esempi sono presentati per illustrare tali concetti. Integriamo il lavoro con l’interpretazione psicodinamica di situazioni che comunemente creano il contesto per il verificarsi degli agiti violenti.

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Il narcisismo maschile e le origini della violenza

Il narcisismo maschile e le origini della violenza

Accept

Utilizziamo i cookie per fornire la migliore esperienza sul nostro sito. Non utilizziamo cookie di profilazione ma solo cookie tecnici al fine del corretto funzionamento delle pagine di questo sito. Può trovare informazioni su come gestire i cookie consultando il sito www.aboutcookies.org. Continuando con la navigazione accettate l'utilizzo dei cookie.