Domenica 26 Febbraio 2017
Presso PerFormat S.r.l. –  Polo Tecnologico Navacchio (PI)

Scarica il Modulo di Iscrizione

 

Il seminario, condotto dalla Dott.ssa Margherita Graglia, in modalità interattiva e con spunti pratici, avrà il seguente programma:

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Ore 9.00 – 13.00
“La consultazione nell’ambito delle disfunzioni sessuali nelle coppie dello stesso sesso.”
L’intervento formativo ha l’obiettivo, dopo aver descritto le specificità delle coppie dello stesso sesso, di illustrare gli aspetti principali che emergono nella consultazione sessuologica, analizzando le disfunzioni sessuali riportate dalle coppie dello stesso sesso ed evidenziando le caratteristiche salienti dell’intervento sessuologico con le persone LGB.
Destinatari: Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Counsellor

Ore 14.00 – 18.00
“Il bullismo omofobico.”
L’intervento formativo intende fornire ai partecipanti informazioni sull’omofobia/omonegatività da un punto di vista psico-sociale nei contesti educativi, con particolare riferimento al bullismo omofobico. L’iniziativa ha inoltre l’obiettivo di illustrare i principali strumenti concettuali e operativi per la realizzazione di interventi di sensibilizzazione ai temi dell’orientamento sessuale nella scuola, presentando best practices nazionali e internazionali per la prevenzione e il contrasto del bullismo omofobico.
Destinatari: Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Counsellor, Insegnanti, Educatori, Professionisti interessati all’ambito

Per informazioni e iscrizioni, inviare un’email a c.romaniello@performat.it

 

Margherita Graglia

Psicoterapeuta, sessuologa clinica e formatrice.
Autrice per Carocci dei testi Omofobia. Strumenti di analisi e intervento (2012) e Psicoterapia e omosessualità (2009).
Affianca all’attività clinica quella di formatrice in vari ambiti: educativo, sanitario e delle Pubbliche Amministrazioni. In particolare ha organizzato e condotto in varie sedi italiane i corsi: “I servizi socio-sanitari e l’orientamento sessuale degli utenti” e “Educare al rispetto” rivolto agli insegnanti per contrastare il bullismo omofobico e promuovere l’inclusione dei figli con genitori LGBT. Ha partecipato inoltre a vari progetti nazionali ed europei sui temi dell’identità sessuale, ad esempio come docente alla Strategia Nazionale LGBT dell’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e l’identità di genere.