L’età della rabbia, le parole dell’odio: tra acting out e mentalizzazione

In ottemperanza al DPCM del 4 marzo 2020 il convegno è stato rinviato.
La nuova data stabilita è lunedì 26 ottobre 2020.

Questa epoca, che abbiamo chiamato l’ era dell’ansia digitale e delle paure, è stata recentemente definita anche come l’era della rabbia.
Il tema della rabbia che porta a  pensieri e parole di odio, capaci di scatenare azioni violente nella vita delle persone e dei popoli, preoccupa tutti noi.
Oggi non facciamo che parlare di haters nel mondo digitale, ma ci preoccupiamo giustamente anche dello scatenarsi della violenza nei popoli e della regressione delle democrazie che di nuovo fronteggiano il diffondersi di pericolosi semi di violenza.
Nella psicologia sappiamo che la violenza è legata al fallimento dei legami affettivi e alla carenza del processo di mentalizzazione.
Studieremo come il nostro cervello favorisce la creazione dei legami di attaccamento e la modulazione delle emozioni, come queste capacità si indeboliscono nei traumi e nelle esperienze di deprivazione e come si curano le fragilità conseguenti al loro fallimento. Ascolteremo le ricerche più recenti e le esperienze cliniche più efficaci per restituire al mondo persone capaci di modulare le proprie emozioni, relazionarsi su una base di attaccamento sicuro e riparare le ferite dell’odio.

Il Convegno  rilascia 4,9 crediti ECM a 200 professionisti di tutte le professioni sanitarie, previa richiesta espressa in fase di registrazione online e compilazione dei questionari di valutazione e apprendimento.

Ospite internazionale d’eccezione Peter Fonagy

Peter Fonagy

Fonagy terrà una relazione al convegno nella sessione pomeridiana, ci presenterà il suo modello basato sulla mentalizzazione per il trattamento dei pazienti con disturbo di personalità. Il Professore ci dimostrerà come lo sviluppo della funzione autoriflessiva in quegli individui resi dalle passate esperienze vulnerabili allo stress e alla ripetizione di precoci esperienze negative può, a lungo termine, ridurre la vulnerabilità generale dell’individuo, dandogli modo di poter esercitare maggior controllo sul sistema di rappresentazione delle relazioni.

Fonagy terrà un Workshop il giorno seguente al convegno.
Tutti i i dettagli del Workshop nella pagina dedicata.

Tariffe

IX° Convegno Nazionale di Neuroscienze
Quota iscrizione € 200,00 per professionisti e altre figure non comprese nella tipologia Ingresso Gratuito
Ingresso Gratuito per studenti Universitari Facoltà di Psicologia e Medicina, allievi PerFormat dei corsi che prevedono il convegno nel piano di studi, docenti e tutor dei corsi PerFormat attivi.
Ingresso con Carta del docente, iscrizione online obbligatoria.

Per tutti sarà offerto un coffee break a metà mattinata.

Iscrizione Online Convegno

IX° Convegno Nazionale di Neuroscienze + Workshop Peter Fonagy
Quota iscrizione 
€ 400,00

L’iscrizione al Workshop è a numero chiuso e riservata a psicoterapeuti e specializzandi in psicoterapia.

Iscrizione online Convegno + Workshop

Programma Convegno

9.00 – 9.30 Iscrizione partecipanti
9.30 – 9.40 Saluti delle Autorità e introduzione ai lavori

Sessione mattutina
Moderatori: Angelo Gemignani e Marina Zazo
9.40- 10.30 Anna Emanuela Tangolo e Andrea Guerri “Troppo arrabbiati o troppo inibiti: il tema della rabbia in psicoterapia”
10.30-11.20 Nicoletta Berardi “Resilienza e vulnerabilità nel controllo emozionale”
11.20-11.30 Discussione
11.30-12.00 Coffee Break
12.00-12.40 Giovanni Gravina “Body Shame e stigma per l’obesità”
12.40-13.20 Giorgio Vallortigara “Altre menti: coscienza, emozioni e empatia”
13.20-13.40 Discussione
13.40-15.00 Pausa pranzo

Sessione pomeridiana
Moderatore: Anna Massi e Paolo Migone
15.00-16.00 Peter Fonagy “Shame, trauma, the failure of mentalizing and rage”
16.00-16.30 Discussione

16.30-18.30 Sessioni parallele
SESSIONE NEUROSCIENZE E RICERCA
Modera Nicoletta Berardi
Relazione di apertura in via di conferma

SESSIONE PSICOTERAPIA E PSICHIATRIA
Modera Graziella Cavanna
Relazione di apertura di Anna Massi e Francesca Vignozzi “Il noi che cura: tra dissonanze e polifoniche armonie”
e di Paolo Migone “Vi può essere una psichiatria non psicoterapeutica?”

SESSIONE INFANZIA E SVILUPPO
Modera: Giovanna Rapisarda
Relazione di apertura di Fabio Apicella “Regolazione emotiva nei Disturbi dello Spettro Autistico: difficoltà e opportunità”

SESSIONE SOCIALE E ORGANIZZATIVA
Modera: Giacomo Brucciani
Relazione di apertura di Sabina Nuti “Odio e rabbia sono contro l’economia e la crescita”

18.30 Questionari ECM e fine dei lavori

Relatori Principali

Fabio APICELLA, Dirigente Psicologo Unità Operativa Complessa di Psichiatria dell’età evolutiva, Fondazione Stella Maris-IRCCS. Professore a contratto di “Disturbi del neurosviluppo in età evolutiva” presso l’Università degli Studi di Pisa
Nicoletta BERARDI, Professore Ordinario di Psicobiologia e Psicologia Fisiologica presso il Dipartimento di Neuroscienze, Area del Farmaco e Salute del Bambino, Università degli Studi di Firenze
Giacomo BRUCCIANI, Counsellor Professionista ad indirizzo psicosociale. Consulente in ambito organizzativo, Coach e formatore per i percorsi Business School PerFormat
Graziella CAVANNA, Psicoterapeuta, Psicotraumatologa, Expertise in Psicologia dell’Emergenza, Direttore Scuola Specializzazione Psicoterapia PerFormat sede di Albenga (SV)
Peter FONAGY, Professore Ordinario e Direttore del Dipartimento di Psicologia e Scienze Linguistiche presso la University College of London, Direttore del programma per il benessere e la salute mentale dell’University College of London, Direttore dell’Anna Freud Centre di Londra
Angelo GEMIGNANI, Professore Ordinario di Psicobiologia e Psicologia Fisiologica, Direttore del Dipartimento di Patologia Chirurgica Medica Molecolare e dell’Area Critica dell’Università degli Studi di Pisa, Direttore dell’U.O. di Psicologia Clinica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana
Giovanni GRAVINA, Medico Chirurgo, Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche, ASL Nord-ovest Toscana, Casa di Cura San Rossore Pisa, Università degli Studi di Pisa
Andrea GUERRI, Psicologo, Psicoterapeuta, Analista Transazionale Certificato (CTA-P EATA), Professore a contratto di Psicologia Sociale presso l’Università degli Studi di Pisa
Anna MASSI, Psicologa, Psicoterapeuta Analista Transazionale, Supervisore e Didatta di Analisi Transazionale in campo clinico ITAA ed EATA (TSTA-P), Vicedirettore Scuola Specializzazione Psicoterapia PerFormat
Paolo MIGONE, Psicoanalista e Medico Psichiatra, condirettore della rivista Psicoterapia e Scienze Umane, co-presidente del Rapaport-Klein Study Group (Massachusetts) e research-associate dell’American Psychoanalytic Association
Sabina NUTI, Rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese
Giovanni RAPISARDA, Psicoterapeuta Analista Transazionale, Dirigente Medico di Neuropsichiatria Infantile, Azienda Sanitaria Provinciale 3 di Catania
Anna Emanuela TANGOLO, Psicologa, Psicoterapeuta Analista Transazionale, Supervisore e Didatta di Analisi Transazionale in campo clinico ITAA ed EATA (TSTA-P), Direttore Scuola Specializzazione Psicoterapia PerFormat
Giorgio VALLORTIGARA, Professore Ordinario di Neuroscienze presso il Centre for Mind-Brain Sciences dell’Università degli Studi di Trento
Francesca VIGNOZZI, Psicologa, Psicoterapeuta Analista Transazionale, Supervisore e Didatta di Analisi Transazionale in campo clinico ITAA ed EATA in training (PTSTA-P), Vicedirettore Scuola Specializzazione Psicoterapia PerFormat
Marina ZAZO, Medico Psichiatra, Psicoterapeuta, Direttore terapeutico CE.I.S. Livorno, Direzione didattica PerFormat

Sede di Svolgimento

Palazzo dei Congressi di Pisa, Via Matteotti, 1 Pisa (PI).

Il Palazzo è situato nella zona est di Pisa, in prossimità del Viale delle Piagge, che costeggia il fiume Arno. Perfettamente collegato con il vicino centro città, è facilissimo da raggiungere, sia in auto che con i mezzi pubblici.

  • TRENO – La stazione ferroviaria di Pisa è situata lungo una delle principali linee ferroviarie che collega il sud della Francia con Genova, Pisa, Roma, Napoli, Cosenza e Reggio Calabria, lungo la costa del Mar Tirreno. Il Palazzo dei Congressi dista 1,4 km dalla Stazione Centrale di Pisa. Facilmente raggiungibile a piedi (15 minuti) e in autobus (Linea LAM BLU – salita stazione, discesa Matteotti 2 o 4). Info orari su www.trenitalia.it

  • AEREO – L’aeroporto internazionale di Pisa è collegato con molti aeroporti europei, inclusi Amsterdam, Berlino, Bruxelles, Cologne, Francoforte, Monaco, Londra, Parigi, Madrid, Oslo, Vienna, e con l’aeroporto JFK New York. 18 voli quotidiani collegano l’aeroporto di Pisa con i due principali aeroporti italiani (12 da/a Roma Fiumicino, 6 da/a Milano Malpensa). Ulteriori informazioni sul sito: www.pisa-airport.com

  • AUTO – Pisa si trova all’intersezione di due autostrade: A12 nord–sud (Genova – Livorno) e A11 est–ovest (Pisa – Firenze). Uscire a “Pisa centro” e seguire le indicazioni verso il centro. Il Palazzo dei Congressi si trova in Lungarno Buozzi, che costeggia la riva destra del fiume Arno. Info sulle autostrade su www.autostrade.it

Richiesta Informazioni

IX Convegno Nazionale di Neuroscienze, Neuropsicologia e Psicoterapia

Visualizza informativa Privacy