Risk Management

I corsi di quest’area si rivolgono alle Aziende Sanitarie che hanno intrapreso un percorso di attivazione di politiche di gestione del rischio volte sia alla prevenzione degli errori e degli incidenti che dei mancati incidenti o nearmisses (errori evitabili) che al contenimento dei loro possibili effetti dannosi e hanno l’obiettivo di perseguire strategie di riduzione, contenimento e gestione del rischio clinico attraverso l’applicazione di good practices. I corsi si articolano su più livelli sia rispetto ai temi trattati che ai destinatari.

1) Risk management e sicurezza del paziente corso di base (8 ore)

Il percorso risponde all’esigenza di far conoscere al personale delle aziende sanitarie alcuni principi di base relativi alla gestione del rischio clinico e deriva dalla necessità di dover operare in un contesto in cui sia diffusa la cultura della sicurezza del paziente. In particolare l’obiettivo del progetto formativo è la conoscenza dei principi fondamentali del Risk Management e della Patient Safety, dei principali strumenti di analisi e gestione del rischio e dell’errore, al fine di migliorare la sicurezza e la qualità delle cure prestate nell’organizzazione sanitaria.
Destinatari
Il corso è rivolto a tutti i professionisti sanitari che operano negli ospedali e nelle strutture territoriali: medici, infermieri, biologi, farmacisti, fisioterapisti, tecnici e operatori di supporto.

2) Il percorso clinico assistenziale del paziente corso avanzato (24 ore)
Il corso si pone l’obiettivo di individuare e ridefinire, attraverso la simulazione dei casi reali, le criticità di alcuni percorsi clinico assistenziali. In particolare si lavorerà sui percorsi clinico assistenziali e la reingegnerizzazione dei processi, la gestione del team, le certificazioni di qualità e la patient safety e si offrirà degli strumenti pratici per sviluppare competenze relazionali a supporto del percorso clinico assistenziale del paziente.
Destinatari
Il corso è rivolto a tutti i professionisti sanitari che operano negli ospedali e nelle strutture territoriali: medici, infermieri, biologi, farmacisti, fisioterapisti, tecnici e operatori di supporto.

3) L’audit come strumento di analisi nella gestione del rischio corso avanzato (32 ore)
Il corso prevede l’acquisizione dei contenuti relativi allo sviluppo del risk management, alla classificazione degli errori e all’individuazione degli strumenti di analisi del rischio con particolare riferimento all’applicazione dello strumento dell’audit clinico.
Destinatari
Il corso è rivolto ai professionisti sanitari coinvolti con ruoli di responsabilità nelle attività di gestione del rischio clinico nelle Aziende Ospedaliere e nelle Strutture territoriali pubbliche e private.

4) Audit sul rischio clinico in psichiatria nei Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura nei servizi territoriali per la salute mentale e nei SERT (16 ore)
Il corso affronterà il tema dell’audit riflettendo sui modelli di gestione del rischio clinico in psichiatria.
I temi affrontati in aula saranno:

  • la comunicazione disfunzionale in sanità  e come facilitare la comunicazione all’interno del team e con pazienti e familiari;
  • la gestione del rischio in psichiatria, le problematiche dei Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura e il rapporto con il territorio
  • Il paziente psichiatrico, la tossicodipendenza e la doppia diagnosi:i rischi specifici degli interventi di cura
  • Come utilizzare un modello sistemico di prevenzione degli eventi avversi e gestire i “near misses” attraverso l’audit
2016-11-23T10:54:20+00:00By |Categories: Formazione per la Sanità|