Il limite e l’orizzonte – Fragilità, trauma e cura

La pandemia è stata il limite di questo difficile anno, limite e blocco per tutti. Curiamo la pandemia e i danni alle relazioni mentre pensiamo al mondo che verrà, alla lotta contro la povertà e le disuguaglianze che sono drammaticamente aumentate. La scoperta mondiale della vulnerabilità, della fragilità del nostro respiro sulla terra è arrivata come una rottura traumatica che necessita di cura, riparazione e solidarietà oltre ogni confine e solitudine.

L’orizzonte è il limite mobile, l’orizzonte si sposta mentre camminiamo o viaggiamo. Così sappiamo che ci si salva solo insieme. Il dramma se ci muoviamo insieme diventa l’occasione per la rinascita, per il mondo che sapremo riparare e costruire.

call for paper 2021